BENVENUTO!

su-25t

Registrato
13 Agosto 2016
Messaggi
137
Ragazzi stò provando a volare con il su-25t  ma è così difficile trovare i target sullo  shkval? [:craniate]
 
Ciao Lukino81.

Si trovare i target con lo Shkval non è per niente facile ci vuole un po' di pratica e di occhio... :eek:hyes:
 
Direi più che è impossibile non è che mi daresti qualche dritta? :uhhuhh:
 
lukino81 ha scritto:
Direi più che è impossibile non è che mi daresti qualche dritta? :uhhuhh:
Ti assicuro che non è impossibile... Con un po di allenamento e "occhio" si trovano bersagli senza problemi... [:headbang]

Di solito i bersagli da attaccare (se la missione è editata bene  ;) ) sono posizionati nei pressi di un WP (waypoint). Ci sono diversi tipi di approccio a seconda anche delle minacce presenti o presunte (AAA, SAM IR/RADAR, mezzi blindati, ecc ecc). Quindi basta cercarli nei pressi del suddetto WP, anche se può capitare di non sapere dove siano, perchè magari sono in movimento o magari hai una posizione di qualche ora/giorno prima... Li devi cercarli a vista o con lo Shkval, c'è poco da fare...  [fisc]

Quindi mettiamo il caso che i bersagli da colpire (un gruppo di artiglierie semoventi, difese da alcune AAA) siano sul WP5, tu segui il tuo piano di volo, a circa un 40/50 km di distanza (condizioni meteo permettendo) inizia a cercare i bersagli puntando con il tuo aereo in direzione del WP5 e quindi accendendo lo Shkval.
Se hai grosse difficoltà a trovare i bersagli, poi fare anche un passaggio per trovarli visivamente (anche se è un po rischioso eh) stando mooooooolto attento a non venire colpito dalle minacce a terra. Una volta localizzati, specie agli inizi, prenditi delle belle "rincorse", ovvero parti da 20/25 km di distanza, motori al minimo per non andare in stallo, ed inizia a ricercare i bersagli.
Vedrai che piano piano andrà sempre meglio...  :cool:

Il Mercury (LLTV = Low Light TV), che è un pod sub alare per cercare bersagli in situazioni di bassa visibilità, può aiutarti in alcuni casi (fondamentale di notte, ma può esserti d'aiuto anche di giorno), anche se l'aereo diventa ancora più pesante...

Fammi sapere se va meglio. :eek:hyes:
 
Esattamente come dice Djmitri, e aggiungerei, che in una missione reale è impensabile che tu venga mandato a cercare target per centinaia di km quadrati. La posizione dei target è comunicata in fase di briefing, quindi oltre ad avere un piano di volo che ti possa aiutare con WP sui target, nelle ipotesi migliori si hanno foto satellitari della zona, o nelle ipotesi peggiori almeno la mappa della zona, così da poter prendere punti di riferimento visivi immediati. Quali strade, incroci, fiumi, ponti, boschi, villaggi, in questo modo conosci già la posizione dei target anche senza guardare lo shkval, punti lo shkval guardando l'HUD basandoti sui punti di riferimento, et voilà, magicamente guardi lo schermo e i target sono lì.
 
Esattamente, in una parola "intelligence".  [:headbang] [:headbang] [:headbang]
 
Ok farò un pò di pratica e vi farò sapere se ci sono miglioramenti :eek:hyes:
 
Indietro
Alto Basso