BENVENUTO!

Come mettere a liquido una scheda video

T

Tigre

Guest
Con questo thread voglio descrivere la procedura per mettere a liquido una scheda video , cosi' da illustrare a coloro che non conoscono questo discorso cosa comporta un lavoro di questo tipo e dare anche una infarinatura generale sul liquid cooling , un sistema di raffreddamento dei componenti del pc tramite appunto liquido ( di solito si usa acqua bidistillata perche' non condice elettricita' ) che sta' prendendo sempre piu' piede in virtu' delle maggiori capacita' di dissipazione e maggiore silenziosita' a tutto vantaggio anche delle prestazioni e della longevita' dei componenti del sistema .

Prima di tutto questo discorso comporta sia una certa manualita' che una conoscenza dell' argomento , quindi per coloro che non hanno mai fatto una operazione di questo tipo e che non conoscono la relativa procedura e' altamente consigliato di farsi seguire da quacuno gia' esperto , dal momento che il rischio di fare danni , come rovinare un condensatore o un' altro componente in fase di smontaggio del dissipatore di serie, ecc... e' molto concreto con l' inevitabile conseguenza di buttare nella pattumiera una scheda da qualche centinaio di euro , inoltre tutte le fasi dell' operazione vanno fatte con delicatezza e precisione .

I Waterblock ( da adesso lo chiamero' wb) per le schede video si dividono in due grandi famiglie ,la prima riguarda solo il wb per la gpu , cioe' il processore grafico , la seconda invece comprende il wb anche per le ram e i mosfets di alimentazione , e in questo caso si parla di wb Fullcover , inoltre in fase di acquisto di quest' ultimo occorre fare molta attenzione relativamente alla compatibilita' dello stesso con la scheda video su cui andra' montato , a titolo di esempio e' gia' successo di non poter montare un wb per la presenza di un misero e solitario condensatore posizionato diversamente rispetto a quanto si pensava con il risultato di non poterlo utilizzare .

Qui la prima panoramica con la scheda video e il wb fullcover che andra' a sostituire il rumorosissimo dissipatore ad aria di serie , sopratutto quando la scheda opera a pieno regime :

[attachment=2379]nvidia.jpg[/attachment]

La prima fase che comprende lo smontaggio della parte superiore del dissipatore di serie che comprende le heat pipes e le ventole :

[attachment=2380]Nvidia1.jpg[/attachment]

Smontaggio della seconda parte del dissipatore che comprende i pad termici per le ram e i mosfets e scheda video a " nudo " :

[attachment=2381]nvidia2.jpg[/attachment]

Posizionamento sul wb fullcover dei pad termici che andranno a contatto con i componenti presenti sulla scheda :

[attachment=2382]nvidia3.jpg[/attachment]

Prova " a secco " , cioe' prima di fissare definitivamente il wb alla scheda video , per vedere l' impronta della pasta termica ( MX-4 , una pasta specifica ad alte prestazioni ) e dei pad termici , tutto ok si puo' procedere con il serraggio finale :

[attachment=2383]nvidia4.jpg[/attachment]

Contiua....
 

Allegati

  • nvidia.jpg
    nvidia.jpg
    1,8 MB · Visite: 194
  • Nvidia1.jpg
    Nvidia1.jpg
    1,1 MB · Visite: 174
  • nvidia2.jpg
    nvidia2.jpg
    2 MB · Visite: 170
  • nvidia3.jpg
    nvidia3.jpg
    1,8 MB · Visite: 176
  • nvidia4.jpg
    nvidia4.jpg
    2 MB · Visite: 169
Fissaggio del back plate posteriore che oltre che rendere la scheda video piu' rigida per compensare il peso del wb anteriore blocca tramite le apposite viti quest' ultimo :

[attachment=2384]nvidia5.jpg[/attachment]

WB fissato e scheda video " liquidata " pronta per essere inserita nell' impianto a liquido del pc , tramite dei raccordi che vanno inseriti al posto di quei due tappi in acciao inox presenti sul wb nella parte opposta rispetto al " pettine " per inserirla nello slot pci-e .

[attachment=2385]nvidia6.jpg[/attachment]

:)
 

Allegati

  • nvidia6.jpg
    nvidia6.jpg
    1,9 MB · Visite: 183
  • nvidia5.jpg
    nvidia5.jpg
    1,8 MB · Visite: 180
Bel lavoro davvero , Tigre . Ma , cosa cavolo hai da " tirare " con una gf 780 con 3 gb di vram ddr5 ? non mi dirai mica che dopo le patch sono i requisiti minimi per far girare FC3 , vero ?
 
Grazie ragazzi :)

No no figurati , per il World basta molto meno , la 780GTX l' ho acquistata , oltre che per un discorso di passione e aggiornamento diciamo periodico del mio sistema , perche' mi servira' per fare girare al massimo dei dettagli questo ( cioe' come si vede nel video , una grafica a dir poco eccezionale )

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=GNGqQz7tuEg

;)
 
Finalmente ieri nel tardo pomeriggio , alla mattina sono stato ad una manifestazione in alta valle che comprendeva anche il " solito " giro in elicottero con l' Ecureuil AS350B3 , sono riuscito a installare la scheda video .

La prima fase e' stata quella dello svuotamento dell' impianto , operazione tutto sommato semplice perche' in fase di progettazione dell' impianto avevo previsto un rubinetto dedicato allo scopo , cosa questa che evita di " inaffiare " tutto l ' hardware quando si esegue questa operazione sfilando semplicemente il tubo da un raccordo in genere posizionato in basso per far defluire l' acqua in base alla legge della gravita' , peraltro per lo stesso principio la vaschetta contenente il liquido devo essere aperta in tal modo che entri dell' aria altrimenti il circuito non si svuota .

Qui il rubinetto , si vede anche la pompa e i vari raccordi per collegarla all' impianto ( non fare caso alla polvere dato che con l' occasione ne ho approfittato per fare la manutenzione periodica , che per inciso andrebbe sempre fatta anche in sistemi ad aria , che consiste in piu' passate con un pennellino a setole morbide e compressore ) :

[attachment=2404]WP_000027.jpg[/attachment]

Fase di rimozione della 580GTX con disconessione dai raccordi e inserimento nei tubi di un pezzettino di carta al fine di bloccare lo sgocciolamento sull' hardware di qualche residuo di liquido che inevitabilmente rimane nell' impianto :

[attachment=2405]WP_000234.jpg[/attachment]

Inserimento e collegamento all ' impianto della 780GTX con relativi raccordi che ha anche richiesto una piccola modifica ai tubi dato che le misure delle connessioni non sono uguali a quella precedente :

[attachment=2406]WP_000237.jpg[/attachment]

Continua.....
 

Allegati

  • WP_000027.jpg
    WP_000027.jpg
    1 MB · Visite: 164
  • WP_000234.jpg
    WP_000234.jpg
    1.007,5 KB · Visite: 180
  • WP_000237.jpg
    WP_000237.jpg
    1,1 MB · Visite: 193
Riempimento dell' impianto che richiede una particolare tecnica in modo tale da espellere tutta l 'aria al fine di non avere delle " bolle " in giro per l' impianto che oltre che ad inficiare le proprieta' di raffreddamento del liquido provocano la " cavitazione " della pompa con il rischio di rottura della stessa e misurazione della portata tramite il sensore dedicato , 5.2 Litri al minuto che significano circa 310 L/h ( questa pompa e' fornita di un regolatore di potenza che puo' spingerla fino a 600 L/h ) , un range adeguato per efficenza e silenziosita' .

[attachment=2409]WP_000242.jpg[/attachment]

E infine controllo tramite gpuz e software apposito per stressare la scheda video per vedere le temperature , ecc.... , tutto ok !

[attachment=2408]gpuz.jpg[/attachment]

Operazione upgrade sistema completata ;)

:)
 

Allegati

  • gpuz.jpg
    gpuz.jpg
    96,2 KB · Visite: 167
  • WP_000242.jpg
    WP_000242.jpg
    781,7 KB · Visite: 185
Ma ho letto bene? 15°C? Che temperatura ambiente hai?
Bel lavoro tigre, e bella macchina, ordinatissima! ;)
 
Grazie Lowlee ;)

Hai ragione , erroneamente ho caricato una foto di questo inverno e non me ne sono accorto , ho provveduto a sostiuirla con quella della serie fatta ieri e che riporta delle temperature sicuramente piu' veritiere e rapportate al caldo infernale di questi giorni ;)

Il valore di sinistra , 32.2° , e' riferita al sensore " immerso " che monitora la temperatura del liquido , mentre quello di destra , 27.1° , e' riiferito al sensore posizionato tra le lamelle del radiatore ed e' indicativa di quella esterna in entrata , come vedi il " delta " e' di circa 5° , che denota un buon funzionamento dell' impianto considerato anche che raffredda oltre alla scheda video anche la cpu , i7 3820 quad core , che lavora a 4.6Ghz e il radiatore che e' integrato nel case e non esterno , in soldoni piu' il valore del delta e' piccolo e' meglio funziona l' impianto .

:)
 
Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa! Ora torna tutto! Non so dove vivi, ma credo che neanche sull'Himalaya riesci a fare 15° in questo periodo :D

Quanto costa più o meno un sistema a liquido per cpu e gpu? 5° di delta dalla temp ambiente è ottimo, con il sistema in idle io sto a 10° quando va bene...... :blink:
 
Dato che dopo il trasloco  :palincul: vorrei farmi un regalo per auto-encomiarmi, stavo pensando di mettere il raffreddamento a liquido al mio pc... ho visto questo tipo di installazione che mi sembra "pronta all'uso", che ne pensi??? (ti prego di non insultarmi...  [:violent1] )

http://www.ebay.it/itm/Enermax-ELC240-Sistema-di-raffreddamento-a-liquido-Socket-775-Socket-ELC240-/390882778661
 
Penso che rispetto a un dissipatore ad aria di buon livello non avresti che dei miglioramenti trascurabili che a mio avviso non giustifica assolutamente la sua adozione....

Questi dissipatori pronti all' uso , chiamati in gergo AIO (All In One) , sono caratterizzati da soluzioni tecniche diciamo molto discutibili , sopratutto perchè i tubi sono di sezione troppo piccola , la pompa posizionata sopra il waterblock della cpu ha una portata in L/H molto scarsa , ecc... , in soldoni se vuoi passare al liquido fallo con un impianto che merita con componenti adeguati , cioè quelli assemblati autonomamente con componenti specifici per il water cooling , certo occorre investire un certo budget e avere un minimo di manualità ma il risultato non è neanche minimamente confrontabile con questi AIO...

Giusto per fare un esempio per farti capire cosa voglio dire questo è il mio impianto:



:)

 
Dimenticavo , se anche dedici comunque di passare al liquido , AIO o impianto autocostruito che sia , occorre che il case sia predisposto per accogliere il radiatore con relative ventole , funzionalità questa in genere riservata a prodotti Full Tower o Mid Tower di penultima/ultima generazione....

In soldoni il discorso và valutato attentamente in funzione dell' hardware, case ,ecc... che si utilizza.

:)
 
Diciamo che di massima la mia configurazione vale la spesa, più che altro credo di dover sostituire il case che al momento è un commercialissimo Aerocool templarius telum che non credo sia "annacquabile".
Potresti consigliarmi dei prodotti validi? Così mi faccio un'idea della spesa?  [:grazie]
 
Hypnos ha scritto:
Diciamo che di massima la mia configurazione vale la spesa, più che altro credo di dover sostituire il case che al momento è un commercialissimo Aerocool templarius telum che non credo sia "annacquabile".
Potresti consigliarmi dei prodotti validi? Così mi faccio un'idea della spesa?  [:grazie]

Mah guarda l' acquisto di un case in genere è anche un discorso personale in termini estetici e dimensionali in relazione ai gusti e allo spazio disponibile , diciamo che personalmente prediligo i case della Corsair che sono molto ben fatti, sobri  e con caratteristiche tecniche interessanti sia per un discorso di aerazione adeguata dei componenti hardware che per un eventuale impianto a liquido.

Tra l' altro i sistemi AIO di questo brand , se sei interessato eventualmente a questa soluzione , sono quelli più gettonati , come ad esempio l' H80/H100 ecc...

Io stesso , quando ho preso il mio Full Tower Xigmatek Elysium non era purtroppo ancora disponibile , al prossimo cambio case passerò al Corsair 900D , un prodotto davvero eccellente ;)

:)
 
Indietro
Alto Basso